a

Il Comitato I Malati Invisibili ONLUS è presente e attivo nel territorio nazionale da aprile 2014.

(+39) 000 0000 000

info@imalatiinvisibili.it
Via Monte Suello 1/12a – 16129 Genova (IT)

Salva

Articoli recenti

CF 95173870106

info@imalatiinvisibili.it

Via Monte Suello 1/12A

16129 Genova (IT)

Author: Alessia Massaccesi

Schizofrenia in fase precoce – L’uso di paliperidone iniettabile a rilascio prolungato migliora gli esiti clinici e funzionali

"L'uso di paliperidone iniettabile a rilascio prolungato (LAI, long-acting injectabile) è stato associato a un significativo miglioramento degli esiti clinici e funzionali negli individui con schizofrenia, secondo i risultati di uno studio pubblicato sul "Journal of Clinical Psychiatry". Secondo i ricercatori, i soggetti con più...

Malattia cardiovascolare aterosclerotica (ASCVD) – Con evolocumab in add-on a statina viene ridotto il rischio di futura rivascolarizzazione

"Evolocumab, un inibitore PCSK9, in aggiunta alla terapia con statina per malattia cardiovascolare aterosclerotica (ASCVD) stabile può ridurre il rischio di futura rivascolarizzazione mediante intervento coronarico percutaneo (PCI) o by-pass aorto-coronarico (CABG,) secondo i risultati di un'analisi dello studio FOURIER pubblicati sul "Journal of the...

Autismo – Le terapie digitali potrebbero essere utili

"Come agiscono le terapie digitali, come potrebbero essere utilizzate per le persone con autismo e quando potrebbero arrivare in Italia? Di questi temi si è parlato durante la Web Conference "Terapie Digitali, una opzione terapeutica per le persone con disturbi dello spettro autistico?", organizzata da...

Epatite cronica D – Le possibili future terapie

"L'epatite cronica D o delta è la forma più severa di epatite virale per la quale non ci sono ancora farmaci approvati. Qualcosa però potrebbe arrivare entro quest'anno e diverse molecole in fase di studio stanno dando buoni risultati. Ne ha parlato il prof. Pietro...

Artrite reumatoide – I predittori di risposta a tocilizumab

"Stando ai risultati di uno studio pubblicato su Rheumatology, condotto in pazienti con artrite reumatoide (AR) naive ai farmaci biologici, la durata di malattia avrebbe un effetto statisticamente significativo ma clinicamente poco impattante sugli outcome di trattamento con tocilizumab. Al contempo, lo studio ha anche...