a

Il Comitato I Malati Invisibili ONLUS è presente e attivo nel territorio nazionale da aprile 2014.

(+39) 000 0000 000

info@imalatiinvisibili.it
Via Monte Suello 1/12a – 16129 Genova (IT)

Salva

Articoli recenti

CF 95173870106

info@imalatiinvisibili.it

Via Monte Suello 1/12A

16129 Genova (IT)

Author: Alessia Massaccesi

Tumori rari – Linfoma diffuso a grandi cellule B, in prima linea polatuzumab più R-CHP ha una probabilità significativamente più alta di sopravvivenza senza progressione malattia

"I pazienti con linfoma diffuso a grandi cellule B trattati in prima linea con il coniugato anticorpo-farmaco polatuzumab vedotin in combinazione con il regime R-CHP (rituximab più ciclofosfamide, doxorubicina e prednisone) hanno una probabilità significativamente più alta di sopravvivenza senza progressione della malattia a 2...

Tumori rari – Mieloma multiplo ricaduto/refrattario, in studio di fase 1/2 belantamab mafodotin più doppietta Pd risulta promettente

"Nei pazienti con mieloma multiplo recidivato/refrattario il trattamento con una tripletta costituita dal coniugato anticorpo-farmaco (ADC) belantamab mafodotin (belamaf) più pomalidomide e desametasone (doppietta Pd) ha un profilo di sicurezza gestibile, coerente con i profili di sicurezza già noti di belantamab mafodotin e della doppietta...

Tumori rari – Mieloma multiplo, in Fase 1 belantamab mafodotin promettente come prima linea in combinazione con tripletta standard

"L'aggiunta del coniugato anticorpo-farmaco anti-BCMA belantamb mafodotin (belamaf) alla combinazione bortezomib-lenalidomide-desametasone (VRd), una delle triplette standard attualmente in uso per la terapia di prima linea del mieloma multiplo, sembra avere un profilo di sicurezza coerente con quello già noto di questi trattamenti e un'efficacia promettente,...

Malattie rare – Leucemia linfatica cronica ricaduta/refrattaria, acalabrutinib migliora la sopravvivenza

"Nei pazienti con leucemia linfatica cronica ricaduta/refrattaria il trattamento con l'inibitore di BTK di nuova generazione acalabrutinib allunga nettamente la sopravvivenza aggiustata per la qualità di vita rispetto ad altre opzioni terapeutiche disponibili Analisi post-hoc È quanto emerge da una valutazione del rapporto rischio-beneficio condotta mediante un’analisi...

Malattie rare – Leucemia linfatica cronica ad alto rischio in pazienti sottoposti a trattamento con cellule CAR-T, MRD negativa fattore importante per remissione

"Nei pazienti con leucemia linfatica cronica ad alto rischio sottoposti al trattamento con cellule CAR-T, lo stato della malattia minima residua (MRD) sembra influenzare gli outcome di questa terapia. A suggerirlo sono i risultati di uno studio di fase 1/2 (NCT01865617) appena presentato al congresso...