Il Comitato I Malati Invisibili è presente e attivo nel territorio nazionale da aprile 2014.

(+39) 000 0000 000

info@imalatiinvisibili.it
Via Monte Suello 1/12a – 16129 Genova (IT)

Salva

Articoli recenti

CF 95173870106

info@imalatiinvisibili.it

Via Monte Suello 1/12A

16129 Genova (IT)

Tumore gastrico – Risultati promettenti con la onco-chirurgia immunoterapica

Chirurgia, spesso mininvasiva, studio dei diversi tipi istologici e molecolari del tumore e, con risultati molto promettenti, immunoterapia nei casi di malattia avanzata, intervallata alla chemioterapia con trattamenti loco-regionali somministrati in onco-chirurgia: sono le nuove tendenze terapeutiche per i tumori gastrici, che si aggiungono alle cure già presenti per queste patologie, emerse al recente International Gastric Cancer Congress di Houston, delle quali discutono oggi i massimi esperti italiani nella Tavola rotonda promossa dall’Associazione “Vivere senza stomaco si può” in diretta streaming su Facebook e YouTube

Un evento che vuole approfondire l’evoluzione della ricerca e le prospettive future nel trattamento del cancro dello stomaco e guardare allo scenario italiano, dove permangono due importanti zone d’ombra: la mancanza di diagnosi precoce e di percorsi diagnostico-terapeutici in Centri di riferimento.
Nel trattamento del cancro dello stomaco, la chirurgia, con tecniche sempre più affinate, in molti casi mininvasive e con risparmio d’organo, resta il cardine intorno al quale ruotano chemioterapia, radioterapia e l’immunoterapia, che emerge a grandi passi tra le terapie mediche adiuvanti. I primi studi clinici con immunoterapici riguardano pazienti con malattia in fase avanzata che non rispondono ai chemioterapici e per i quali la terapia immunologica è assai promettente. Un esempio è lo studio CHECKMATE-649, con inibitori dei checkpoint immunitari che impiegati in prima linea combinati alla chemioterapia hanno mostrato un miglioramento della sopravvivenza. Promettenti anche gli anticorpi monoclonali per i pazienti con mutazione HER2+.

«L’immunoterapia sta aprendo prospettive molto interessanti nel trattamento del tumore dello stomaco in fase avanzata – dichiara Domenico D’Ugo, Direttore Unità Operativa Complessa Chirurgia Generale, Policlinico A. Gemelli di Roma – specie per alcune categorie di pazienti che presentano particolari assetti genetici come l’alterazione chiamata ‘instabilità dei microsatelliti’ che non tutti i laboratori sono in grado di studiare e che è predittiva di non risposta alla chemioterapia. I primi studi indicano che i pazienti sottoposti a immunoterapia hanno risposte migliori rispetto a quelli non trattati con questa terapia».

Il cancro dello stomaco è la quinta neoplasia più comune, la quarta causa di morte per tumore. Nel 2020 sono state un milione le nuove diagnosi di tumore gastrico nel mondo con 770.000 decessi…”

Per continuare a leggere la news originale:

Fonte: “Tumore gastrico, nuove frontiere di cura con la onco-chirurgia immunoterapica”, PHARMASTAR

Tratto da: https://www.pharmastar.it/news//oncoemato/tumore-gastrico-nuove-frontiere-di-cura-con-la-onco-chirurgia-immunoterapica-37962