Il Comitato I Malati Invisibili è presente e attivo nel territorio nazionale da aprile 2014.

(+39) 000 0000 000

info@imalatiinvisibili.it
Via Monte Suello 1/12a – 16129 Genova (IT)

Salva

Articoli recenti

CF 95173870106

info@imalatiinvisibili.it

Via Monte Suello 1/12A

16129 Genova (IT)

Infezioni ospedaliere da batteri GRAM-, Aifa ha approvato cefiderocol

Aifa ha dato l’ok alla rimborsabilità per cefiderocol, cefalosporina siderofora di ultima generazione, prima nella sua classe, in grado di dare copertura contro tutti i patogeni Gram-negativi considerati di priorità critica dall’OMS – Acinetobacter baumannii resistente ai carbapenemi, Pseudomonas aeruginosa ed Enterobacterales

Il nuovo antibiotico è indicato per il trattamento delle infezioni dovute a batteri Gram-negativi aerobi negli adulti (dai 18 anni in su) con opzioni di trattamento limitate e utilizza un meccanismo di ingresso cellulare unico che, come un “cavallo di Troia”, è in grado di bypassare le principali barriere di resistenza sviluppate dai batteri verso gli antibiotici convenzionali.

L’approvazione per la rimborsabilità si è basata su un pacchetto di dati non clinici, compreso il pacchetto di dati PK/PD, e sui dati di tre studi clinici – APEKS-cUTI, APEKS-NP e CREDIBLE-CR – su infezioni complicate del tratto urinario (cUTI), polmonite di origine ospedaliera (HAP) e quella associata a ventilatore (VAP), causate da patogeni Gram-negativi resistenti ai carbapenemi.

“L’emergenza COVID ha messo a dura prova le strutture ospedaliere in Italia, limitando fortemente le pratiche di controllo delle infezioni e di stewardship antimicrobica, peggiorando ulteriormente il quadro già critico delle resistenze batteriche. Mai come in questo momento è quindi di fondamentale importanza poter disporre di antibiotici di nuova generazione, terapie di precisione che possono essere utilizzate in ospedale in modo specifico e mirato per agire su particolari ceppi resistenti e quindi più efficaci nel ridurre decessi e complicanze” – commenta il Prof. Matteo Bassetti, Direttore della Clinica Malattie Infettive presso l’Ospedale Policlinico San Martino di Genova. – “Il quadro complessivo delle evidenze cliniche, di farmacologia e microbiologia disponibili oggi su cefiderocol – insieme all’esperienza che molti Ospedali in Italia hanno già maturato su questo farmaco grazie ad un programma di uso terapeutico anticipato e gratuito messo a disposizione dall’Azienda prima del rimborso – posizionano questo antibiotico come un’importante opzione terapeutica nelle infezioni ospedaliere in pazienti critici dovute a patogeni difficili da trattare come CRE, CRPA e CRAB. Il suo impiego appropriato e tempestivo può contribuire a ridurre la mortalità e il carico assistenziale, e renderlo disponibile anche ai pazienti italiani significa fare un passo avanti significativo”…”

Per continuare a leggere la news originale:

Fonte: “Infezioni ospedaliere da batteri GRAM-, Aifa approva cefiderocol”, PHARMASTAR

Tratto da: https://www.pharmastar.it/news//italia/infezioni-ospedaliere-da-batteri-gram-aifa-approva-cefiderocol-35836