a

Il Comitato I Malati Invisibili ONLUS è presente e attivo nel territorio nazionale da aprile 2014.

(+39) 000 0000 000

info@imalatiinvisibili.it
Via Monte Suello 1/12a – 16129 Genova (IT)

Salva

Articoli recenti

CF 95173870106

info@imalatiinvisibili.it

Via Monte Suello 1/12A

16129 Genova (IT)

Polimialgia reumatica steroido-resistente, sarilumab aggiunto a dosi decrescenti steroidi migliora gli outcome

I pazienti con polimialgia reumatica steroido-resistente, trattati con sarilumab in aggiunta a glucocorticoidi a posologia ridotta, vanno incontro a tassi di remissione di malattia più elevati rispetto alla riduzione ottenuta con i soli glucocorticoidi. Lo dimostrano i risultati di un trial clinico randomizzato di fase III, presentato nel corso del Congresso annuale ACR

Razionale e obiettivi dello studio
La polimialgia reumatica (PMR) è una tra le più comuni malattie infiammatorie degli anziani – ricordano i ricercatori nella presentazione del lavoro al Congresso -. È relativamente facile da trattare con i glucocorticoidi anche se, purtroppo, le recidive di malattia sono comuni e comportano i ricorso a lunghi cicli di terapia con i glucocorticoidi, con tutto il corollario di morbilità relative conseguenti al loro impiego nel lungo termine”.

Sarilumab, un anticorpo monoclonale umano diretto contro il recettore α di IL-6, è stato approvato per l’AR ed è attualmente in fase di studio per la PMR. Lo studio SAPHYR, presentato nel corso del congresso EULAR di quest’anno, relativo all’impiego di sarilumab in pazienti con PMR resistente ai glucocorticoidi (GC) che hanno avuto una riacutizzazione con ≥7,5 mg/die di prednisone o equivalente, ha raggiunto l’endpoint primario: una percentuale significativamente maggiore di pazienti trattati con sarilumab + GC a dosi decrescenti per 14 settimane, ha raggiunto lo stato di remissione sostenuta a 52 settimane, rispetto a placebo + GC a dosi decrescenti.
Nel corso del Congresso ACR sono stati presentati i dati relativi ai pazienti senza segni e sintomi di PMR nel tempo e ai pazienti che hanno necessitato del ricorso ad una terapia di salvataggio…”

Per continuare a leggere la news originale:

Fonte: “Polimialgia reumatica: sarilumab, aggiunto a dosi decrescenti steroidi, migliora outcome nelle forme steroido-resistenti di malattia #ACR2022”, PHARMASTAR

Tratto da: https://www.pharmastar.it/news//orto-reuma/polimialgia-reumatica-sarilumab-aggiunto-a-dosi-decrescenti-steroidi-migliora-outcome-nelle-forme-steroido-resistenti-di-malattia-acr2022-40095/