Il Comitato I Malati Invisibili è presente e attivo nel territorio nazionale da aprile 2014.

(+39) 000 0000 000

info@imalatiinvisibili.it
16129 Genova (IT)

Salva

Articoli recenti

CF 95173870106

info@imalatiinvisibili.it

16129 Genova (IT)

Tumori rari e non – Ruolo terapeutico della nutrizione per migliorare gestione del paziente

43% dei pazienti a rischio malnutrizione già alla prima visita oncologica. Il Consensus Document intende superare le criticità sinora riscontrate attraverso 13 statements condivisi, per una più efficace gestione dei pazienti oncologici

Milano – Lo stato nutrizionale del paziente oncologico è molto importante per il trattamento antineoplastico perché una condizione di malnutrizione può interferire negativamente sulla tollerabilità dei regimi terapeutici e sugli outcomes di trattamento.

La malnutrizione è infatti associata al peggioramento della qualità di vita, all’aumento del tasso di complicanze e/o di peggiori outcomes post-operatori, all’aumento della durata della degenza ospedaliera, ad una minore tolleranza ai trattamenti antitumorali e all’aumento della tossicità che spesso conduce alla sospensione dei trattamenti antineoplastici.

La severità della malnutrizione, infine, rappresenta un importante fattore predittivo di minore sopravvivenza. È stato stimato che, a seconda del tipo di tumore e dello stadio di malattia, circa il 30-50% dei pazienti oncologici siano malnutriti o a rischio malnutrizione.

Uno studio osservazionale condotto in Italia su quasi 2.000 pazienti ha evidenziato che più del 50% presentava deficit nutrizionali, il 9% era in stato di malnutrizione e il 43% era a rischio di malnutrizione già al momento della prima visita oncologica.

Con l’obiettivo di proporre un nuovo e ottimale modello di gestione del paziente con tumore testa-collo e gastrointestinale (tipologia più a rischio di malnutrizione e sulla quale è maggiormente necessario testare un approccio precoce per migliorare i parametri di outcome, qualità di vita, dose intensity e riduzione di tossicità dei trattamenti) è stata così condotta un’analisi dello stato dell’arte in tema di gestione della nutrizione clinica in oncologia e sono state individuate le principali criticità che caratterizzano le diverse fasi, i diversi attori coinvolti e le possibili azioni migliorative.

Proprio per superare le criticità riscontrate, che ostacolano il percorso del paziente oncologico con problematiche nutrizionali, è stato elaborato e definito un Consensus Document, promosso da NHSc (Nestlé Health Science), che attraverso 13 statements si propone di migliorare la gestione di tutto il percorso a partire dal livello di formazione e consapevolezza da parte dei clinici e dalla necessità del coinvolgimento precoce di un esperto in nutrizione clinica all’interno del team multidisciplinare, al fine di intercettare tempestivamente i casi più a rischio e intervenire nel modo più appropriato…”

Per continuare a leggere la news originale:

Fonte: “Oncologia, il ruolo terapeutico della nutrizione per migliorare la gestione del paziente. Nuovo Consensus Document”, insalutenews

Tratto da: https://www.insalutenews.it/in-salute/oncologia-il-ruolo-terapeutico-della-nutrizione-per-migliorare-la-gestione-del-paziente-nuovo-consensus-document/