Il Comitato I Malati Invisibili è presente e attivo nel territorio nazionale da aprile 2014.

(+39) 000 0000 000

info@imalatiinvisibili.it
Via Monte Suello 1/12a – 16129 Genova (IT)

Salva

Articoli recenti

CF 95173870106

info@imalatiinvisibili.it

Via Monte Suello 1/12A

16129 Genova (IT)

Melanoma – Meno colite indotta da farmaci con la vitamina D

Uno studio del Dana Faber Institute di Boston ha messo in evidenza come l’assunzione di integratori di vitamina D possa limitare la possibilità di una colite indotta da farmaci nei pazienti con melanoma trattati con inibitori dei checkpoint immunitari

(Reuters Health) – I pazienti con melanoma trattati con inibitori dei checkpoint immunitari hanno minori probabilità di sviluppare colite indotta dai farmaci quando assumono anche integratori di vitamina D.

I ricercatori del Gastrointestinal Cancer Center del Dana Faber Institute di Boston – guidati da Osama Rahma – hanno condotto un’analisi retrospettiva dei dati su una coorte di 213 pazienti con melanoma trattati con inibitori dei checkpoint immunitari (ICI) presso il Dana Faber Cancer Institute tra maggio 2011 e ottobre 2017.

Nel complesso, 37 pazienti (il 17%) hanno sviluppato colite indotta dal trattamento. 66 pazienti (31%) assumevano vitamina D prima di iniziare il trattamento con ICI e mostravano minori probabilità (OR 0,35%) di sviluppare una colite indotta da questi farmaci.

“I nostri risultati, se validati prospetticamente in studi clinici, potrebbero cambiare la pratica poiché gli oncologi dovrebbero considerare l’uso della vitamina D nei pazienti oncologici ad alto rischio di sviluppare colite quando iniziano ad assumere immunoterapie”, osserva Rahma.

Per continuare a leggere la news originale:
Fonte: “Melanoma. Meno colite indotta da farmaci con la vitamina D”, Quotidiano sanità