Il Comitato I Malati Invisibili è presente e attivo nel territorio nazionale da aprile 2014.

(+39) 000 0000 000

info@imalatiinvisibili.it
Via Monte Suello 1/12a – 16129 Genova (IT)

Salva

Articoli recenti

CF 95173870106

info@imalatiinvisibili.it

Via Monte Suello 1/12A

16129 Genova (IT)

Sclerosi multipla (SM) – Prime linee guide europee ECTRIMS/EAN sull’uso dei farmaci ‘disease-modifying’

Le prime vere linee guida sull’utilizzo di terapie che modificano la malattia (DMT) nella sclerosi multipla (SM) sono state rilasciate da una joint venture europea tra l’ECTRIMS (European Committee for Research and Treatment of Multiple Sclerosis) e l’European Academy of Neurology (EAN). Una sintesi del documento, di imminente pubblicazione sul “Multiple Sclerosis Journal” e sull'”European Journal of Neurology”, è stata presentata a Parigi, nel corso del 7th Joint ECTRIMS-ACTRIMS 2017 meeting

Era in programma anche la presentazione contestuale di un analogo documento dell’American Academy of Neurology (AAN), ma al momento dell’evento di Parigi le linee guida erano ancora sotto embargo, come ha spiegato Alexander Rae-Grant, della Cleveland Clinic Foundation (Ohio, USA), informando comunque che processo di sviluppo delle linee guida statunitensi era avanzato.

Della presentazione del documento europeo si è occupato Xavier Montalban, Direttore del Centro Sclerosi Multipla della Catalogna (Spagna), il quale ha riferito che l’obiettivo della commissione era stato quello di sviluppare una linea guida pratica clinica sul trattamento farmacologico dei pazienti con sclerosi multipla (SM) per guidare gli operatori sanitari nel processo decisionale.

Le linee guida coprono il trattamento degli adulti con SM o sindrome clinicamente isolata (CIS), il monitoraggio della risposta al trattamento, la sospensione e lo switching delle strategie di trattamento e il trattamento in situazioni particolari, come la gravidanza.

Montalban ha spiegato che il comitato per le linee guida ha utilizzato il metodo GRADE per formulare le raccomandazioni, metodo che consiste nella valutazione della qualità delle prove e del compromesso tra benefici e danni in un processo di consenso in due fasi. Attraverso questo processo, il comitato ha elaborato una raccomandazione pro o contro il trattamento e poi ha assegnato una forza a tale raccomandazione (forte o debole sulla base delle prove o della dichiarazione di consenso).

Le venti raccomandazioni
«Dovrebbero essere adottate le raccomandazioni forti mentre le raccomandazioni deboli dovrebbero essere prese in considerazione» ha spiegato Montalban. Quest’ultimo ha quindi riferito le 20 principali raccomandazioni riportate nelle linee guida. «Alcune di loro sono molto evidenti, ma abbiamo voluto indicare la base delle prove» ha specificato…”

Per continuare a leggere la news originale:

Fonte: “SM, prime linee guide europee ECTRIMS/EAN sull’uso dei farmaci ‘disease-modifying’,” PHARMASTAR

Tratto dahttps://www.pharmastar.it/news/neuro/sm-prime-linee-guide-europee-ectrims-ean-sulluso-dei-farmaci-disease-modifying-25234