Il Comitato I Malati Invisibili è presente e attivo nel territorio nazionale da aprile 2014.

(+39) 000 0000 000

info@imalatiinvisibili.it
Via Monte Suello 1/12a – 16129 Genova (IT)

Salva

Articoli recenti

CF 95173870106

info@imalatiinvisibili.it

Via Monte Suello 1/12A

16129 Genova (IT)

Traumi cerebrali – Aumentano rischio demenza precoce anche nei più giovani

“Ci sarebbe una correlazione tra le lesioni cerebrali traumatiche gravi e il peggioramento dei disturbi neurodegenerativi, e in particolare di demenza, anche per gli adulti in età lavorativa predisposti a questo tipo di danno. Lo studio su Plos Medicine

(Reuters Health) – I soggetti adulti ricoverati in ospedale a causa di lesioni cerebrali traumatiche (Tbi) di grado da moderato a severo, hanno maggiori probabilità di sviluppare disturbi neurodegenrativi (Ndd) rispetto alle persone ospedalizzate per traumi cerebrali di lieve entità. “I nostri risultati suggeriscono che un grave danno al cervello può innescare processi che portano alla demenza in individui già suscettibili”, spiega Rahul Raj dell’Università di Helsinki, il cui studio è pubblicato su PLOS Medicine. Diversi studi epidemiologici hanno collegato le lesioni traumatiche cerebrali ai processi neurodegenerativi, ma poco è stato fatto sulla questione riguardo gli individui in età lavorativa, osserva Raj e il suo gruppo nell’articolo.

Lo studio
I ricercatori hanno preso in esame i dati di 40.637 adulti tra i 18 e i 65 anni che erano stati ricoverati in ospedale per TBI nel periodo tra il 1987 e il 2014 e che al basale non presentavano lesioni neurodegenerative. Le diagnosi di disturbi neurodegenerativi sono stati registrati per un anno dopo l’infortunio fino alla fine del 2014. Tra i 19.936 pazienti del gruppo con lesioni cerebrali traumatiche moderate-gravi, il 3,5% ha sviluppato disturbi neurodegenerativi rispetto all’1,6% dei 20.703 pazienti del gruppo con Tbi di grado lieve. Il rapporto di rischio aggiustato di Ndd associato a Tbi moderata-grave rispetto a Tbi lieve, è stato di 1,8.

Tuttavia il rischio è aumentato solo per la demenza (HR 1,9) e non per la malattia di Parkinson o la sclerosi laterale amiotrofica…”

Per continuare a leggere la news originale:

Fonte: “Traumi cerebrali aumentano rischio demenza precoce anche nei più giovani”, Quotidiano sanità

Tratto dahttp://www.quotidianosanita.it/scienza-e-farmaci/articolo.php?articolo_id=52638