Il Comitato I Malati Invisibili è presente e attivo nel territorio nazionale da aprile 2014.

(+39) 000 0000 000

info@imalatiinvisibili.it
Via Monte Suello 1/12a – 16129 Genova (IT)

Salva

Articoli recenti

CF 95173870106

info@imalatiinvisibili.it

Via Monte Suello 1/12A

16129 Genova (IT)

Vescica neurologica

Cenni di fisiologia della minzione
La vescica è in sostanza un serbatoio che ha due funzioni: raccogliere le urine ed espellerle all’esterno attraverso l’uretra con un atto volontario che definiamo “minzione”.

Durante la fase di raccolta la vescica si distende adattando il proprio volume alla quantità di urine che riceve.

Contemporaneamente la muscolatura liscia del collo vescicale si contrae aumentando il proprio tono per impedire all’urina di fuoriuscire e garantendo quindi la continenza urinaria.

Una volta raggiunto un determinato volume si avverte lo stimolo minzionale. Durante la minzione le due componenti muscolari della vescica si comportano in modo opposto a ciò che avviene durante il riempimento. Le fibre del detrusore si contraggono riducendo il volume vescicale, mentre il collo vescicale si apre permettendo lo svuotamento della vescica…

… Per essere più chiari possiamo dire in sostanza che i centri corticali controllano e regolano l’attività dei centri midollari con un’attività di tipo inibitorio.

E’ quindi evidente che la normale minzione dipende da un perfetto sinergismo tra centri midollari e cerebrali.
 
La vescica neurologica
Da quanto abbiamo detto si desume che in tutte quelle situazioni patologiche nelle quali si verifica un danno neurologico (Sclerosi multipla, traumi del midollo spinale, ictus cerebrale, morbo di Parkinson, neuropatia diabetica, tumori cerebrali ecc.) vi potranno essere delle alterazioni del controllo neurologico della minzione.

Tali alterazioni dipenderanno in gran parte dal livello in cui si verifica la lesione.

I sintomi minzionali nella vescica neurologica possono essere rappresentati da:

  • urgenza minzionale;
  • pollachiuria;
  • incontinenza urinaria;
  • disuria o ritenzione urinaria.

Le alterazioni funzionali della vescica responsabili della sintomatologia possono essere schematicamente classificate come di 3 tipi:

  • iperreflessia detrusoriale;
  • dissinergia vescico-sfinterica;
  • areflessia detrusoriale.

Vediamo ora di chiarire il significato di queste definizioni.

Per iperreflessia detrusoriale si intende una contrazione involontaria della vescica con o senza emissione di urine. Ciò si traduce in situazioni di incontinenza urinaria, oppure di stimolo frequente (pollachiuria) o di urgenza minzionale…”
Fonte: Unità Operativa Complessa di Urologia – Ospedale di DOLO – Venezia

Tratto dahttp://www.urologiadolo.it/htm/pillole_neurovescica.htm