Il Comitato I Malati Invisibili è presente e attivo nel territorio nazionale da aprile 2014.

(+39) 000 0000 000

info@imalatiinvisibili.it
Via Monte Suello 1/12a – 16129 Genova (IT)

Salva

Articoli recenti

CF 95173870106

info@imalatiinvisibili.it

Via Monte Suello 1/12A

16129 Genova (IT)

Dolore cronico severo – “Oltre il dolore”, firmato un manifesto sociale contro la sofferenza

Dalla terapia del dolore come diritto inalienabile all’istituzione dei Centri diffusi in modo omogeneo su tutto il territorio nazionale, operativi e funzionanti, con organici competenti e completi. Dall’utilizzo di tecnologie digitali al supporto alla ricerca. Dieci punti per rendere il diritto alla terapia del dolore pienamente riconosciuto. Giarratano: “Un milione di italiani soffre di dolore cronico severo, le loro criticità non possono essere dimenticate”. IL MANIFESTO

Dieci punti, dieci emergenze, dieci diritti non più rimandabili per garantire a tutti i cittadini il diritto di ricevere cure contro il dolore cronico. È questo l’obiettivo di “Oltre il dolore, Manifesto sociale contro la sofferenza”, promosso da Siaarti ma già sottoscritto da altre 17 tra società scientifiche ed associazioni (Aifi, Aisd, Aogoi, Cittadinanzattiva, Fondazione Onda, Italia Longeva, Senior Italia-Federanziani, Federdolore, Sid, Sige, Sigo, Sigot, Simfer, Simg, Sin, Sin-Reni, Siot). Il manifesto è stato presentato oggi in un evento pubblico a latere del XX Convegno dell’Area Culturale e del Dolore della Siaarti.

“Un milione di italiani soffre oggi di dolore cronico severo e noi non possiamo accettare che le criticità nelle vite quotidiane di questi cittadini siano dimenticate”, ha detto il presidente Antonino Giarratano presentando il Manifesto. “Abbiamo deciso pertanto di presentare un Manifesto concentrato sul diritto irrinunciabile dei cittadini alla terapia del dolore, perché intendiamo – insieme a tante società scientifiche – alzare il livello di attenzione sociale, istituzionale e organizzativo verso una condizione diffusa e drammatica di sofferenza”.

Le 10 azioni identificate nel Manifesto come “necessarie per affermare il diritto alla terapia del dolore cronico” vanno dalla formazione del personale alla comunicazione sulla terapia del dolore rivolta ai cittadini. Dalla terapia del dolore come diritto inalienabile all’istituzione dei Centri di terapia del dolore diffusi in modo omogeneo su tutto il territorio nazionale, operativi e funzionanti, con organici competenti e completi. Dall’utilizzo di tecnologie digitali al supporto alla ricerca. Questi, in sintesi, i 10 punti: 1) accesso alla terapia del dolore: un diritto esigibile; 2) un diritto diffuso e omogeneo; 3) un diritto correttamente dimensionato; 4) un diritto senza attese; 5) un diritto per le maggiori fragilità; 6) un diritto assicurato da competenze multidisciplinari; 7) un diritto basato sulla ricerca; 8) un diritto supportato dalle tecnologie digitali; 9) un diritto monitorato; 10) un diritto comunicato…”

Per continuare a leggere la news originale:

Fonte: “La Siaarti e 17 Società scientifiche e Associazioni firmano “Oltre il dolore”, un manifesto sociale contro la sofferenza”, Quotidiano sanità

Tratto da: http://www.quotidianosanita.it/lavoro-e-professioni/articolo.php?articolo_id=100796