Il Comitato I Malati Invisibili è presente e attivo nel territorio nazionale da aprile 2014.

(+39) 000 0000 000

info@imalatiinvisibili.it
Via Monte Suello 1/12a – 16129 Genova (IT)

Salva

Articoli recenti

CF 95173870106

info@imalatiinvisibili.it

Via Monte Suello 1/12A

16129 Genova (IT)

Crohn da moderatamente a gravemente attivo – Remissione clinica ed endoscopica dopo 12 settimane con risankizumab

Durante la conferenza vituale Digestive Disease Week (DDW) 2021 sono stati presentati nuovi dati che hanno mostrato percentuali significativamente maggiori di pazienti con malattia di Crohn da moderatamente a gravemente attiva trattati che hanno raggiunto gli endpoint co-primari di remissione clinica e risposta endoscopica alla settimana 12 rispetto al placebo (p<0,001 per ciascuno) con entrambe le dosi di risankizumab sperimentale (600 mg o 1200 mg) rispetto al placevo. I dati riguardano due studi di induzione di fase 3, ADVANCE e MOTIVATE

Gli studi ADVANCE e MOTIVATE sono studi di induzione di fase 3, multicentrici, randomizzati, in doppio cieco, controllati con placebo progettati per valutare l’efficacia e la sicurezza di risankizumab negli adulti con malattia di Crohn da moderata a grave.

L’obiettivo dei due studi è valutare l’efficacia e la sicurezza di due dosi di risankizumab, 600 mg e 1200 mg, rispetto al placebo. Lo studio ADVANCE ha incluso una popolazione mista di pazienti che avevano risposto in modo inadeguato o erano intolleranti alla terapia convenzionale e/o biologica. Lo studio MOTIVATE ha valutato i pazienti che avevano risposto in modo inadeguato o erano intolleranti alla terapia biologica.

Entrambi gli studi includevano set leggermente diversi di endpoint primari e secondari per il protocollo statunitense e al di fuori del protocollo statunitense (OUS)…”

Per continuare a leggere la news originale:

Fonte: “Risankizumab, remissione clinica ed endoscopica dopo 12 settimane in pazienti con Crohn moderato-severo”, PHARMASTAR

Tratto da: https://www.pharmastar.it/news//gastro/risankizumab-remissione-clinica-ed-endoscopica-dopo-12-settimane-in-pazienti-con-crohn-moderato-severo-35539