a

Il Comitato I Malati Invisibili ONLUS è presente e attivo nel territorio nazionale da aprile 2014.

(+39) 000 0000 000

info@imalatiinvisibili.it
Via Monte Suello 1/12a – 16129 Genova (IT)

Salva

Articoli recenti

CF 95173870106

info@imalatiinvisibili.it

Via Monte Suello 1/12A

16129 Genova (IT)

Parkinson – Scoperti i gangli della base che spingono i pazienti a perdere il controllo degli impulsi

Da una collaborazione tra l’Istituto di BioRobotica della Scuola Superiore Sant’Anna di Pisa e l’Aou Careggi di Firenze, un passo importante per curare i disordini decisionali del Parkinson. In cosa differiscono i neuroni di una persona amante del rischio da quelli di una persona prudente? Uno studio coordinato da Alberto Mazzoni e pubblicato su Movement Disorders ha trovato tracce di questa differenza in un’area del cervello

Pisa, 14 gennaio 2021 – Capire come l’attività del nostro cervello ci porta a prendere una decisione piuttosto che un’altra è una delle grandi sfide della neuroscienza. Di solito non sappiamo esattamente quali saranno le conseguenze delle nostre azioni eppure, anche di fronte a scenari incerti, il nostro cervello si trova valutare i rischi e le opportunità che ci offrono le diverse opzioni.

Qual è il meccanismo cerebrale che ce lo permette? Una rete di piccole strutture di neuroni (i gangli della base) aiuta la corteccia a controllare i nostri movimenti e, secondo studi recenti, anche i nostri comportamenti, modulando la tendenza al rischio. Purtroppo nei pazienti affetti da Parkinson i gangli della base non funzionano più correttamente e le conseguenze sono molto gravi non solo sui movimenti, ma anche sui processi decisionali, determinando un disturbo del controllo degli impulsi che aumenta l’attrazione verso tutto ciò che è rischioso.

Per capire i meccanismi alla base di questa patologia, l’Istituto di BioRobotica della Scuola Superiore Sant’Anna e l’Azienda Ospedaliero Universitaria di Careggi, in uno studio pubblicato sulla prestigiosa rivista Movement Disorders, hanno registrato e confrontato l’attività di singoli neuroni nei gangli della base di pazienti parkinsoniani con o senza disordini del controllo degli impulsi. Le differenze emerse hanno permesso di creare un algoritmo in grado di identificare i pazienti con disordini basandosi soltanto sull’osservazione dei loro neuroni.

“I nostri risultati – spiega Alberto Mazzoni, coordinatore dello studio e responsabile scientifico del Laboratorio di Neuroingegneria Computazionale dell’Istituto di Biorobotica – confermano che l’area che abbiamo studiato ha un ruolo di freno per le decisioni rischiose, ed è quindi fondamentale nel processo decisionale”…”

Per continuare a leggere la news originale:

Fonte: “Parkinson, scoperti i neuroni che spingono i pazienti a perdere il controllo degli impulsi”, insalutenews

Tratto da: https://www.insalutenews.it/in-salute/parkinson-scoperti-i-neuroni-che-spingono-i-pazienti-a-perdere-il-controllo-degli-impulsi/