Il Comitato I Malati Invisibili è presente e attivo nel territorio nazionale da aprile 2014.

(+39) 000 0000 000

info@imalatiinvisibili.it
Via Monte Suello 1/12a – 16129 Genova (IT)

Salva

Articoli recenti

CF 95173870106

info@imalatiinvisibili.it

Via Monte Suello 1/12A

16129 Genova (IT)

Fast Breast Check – Anticipa diagnosi patologie al seno di 18 mesi

Il nuovo strumento si presenta come una diagnostica non invasiva, senza radiazioni ionizzanti, idoneo alle donne giovani, potenzialmente in grado di anticipare la diagnosi di 12-18 mesi su ogni tipologia di donna, il che porterebbe a un aumento della probabilità di sopravvivenza di oltre il 40%

Milano – È stato presentato oggi presso la sala Marco Biagi della Regione Lombardia a Milano, il progetto Fast Breast Check (FBC), un progetto finanziato da Regione Lombardia, all’interno del Fondo Europeo di Sviluppo Regionale 2014-2020 – Bando Linea R&S per aggregazione (ricerca industriale, sviluppo sperimentale), che ha l’ambizioso obiettivo di anticipare la diagnosi delle patologie della mammella con l’introduzione di un nuovo percorso di screening non-invasivo e non-radiante, che prevede l’integrazione di informazioni morfologiche e funzionali del seno.

Un progetto che per sua natura va a rivolgersi alle donne nell’età pre-50 anni, attualmente in massima parte non comprese negli abituali programmi territoriali di screening.

I dati
Il carcinoma mammario rappresenta la prima causa di mortalità femminile nell’ambito delle neoplasie. I dati della World Health Organization (Death by cause by WHO Regions, Global Health Estimates, 2016) riportano che a livello mondiale, nel 2015 oltre 1,3 milioni di donne ha ricevuto una diagnosi di tumore alla mammella e circa 561.000 sono morte per questa causa, cifra prevista salire a 805.000 nel 2030.

L’Europa vanta il triste primato della Regione maggiormente colpita con 160.000 decessi nel 2015 che saliranno a 183.000 nel 2030. In Italia si stima che nel 2017 vengano diagnosticati circa 50.000 nuovi casi di tumore alla mammella, con una incidenza del 41% sulle donne giovani (rispetto al totale dei tumori), 35% nelle donne adulte e 21% nelle anziane. I decessi (riferiti all’ultimo anno analizzato statisticamente, il 2014) sono stati circa 12.200 (AIOM-AIRTOM, I numeri del Cancro in Italia, 2017).

È la prima causa di morte nelle diverse età della vita, rappresentando il 30% delle cause di morte oncologica prima dei 50anni, il 22% tra i 50 e i 69 anni, e il 15% dopo i 70 anni.

La Lombardia
In questo scenario, va registrato che la Lombardia (stima dell’anno 2015: 10.067 nuovi casi; 1.903 decessi; fonte: Gli screening oncologici in Lombardia, Regione Lombardia, Luglio 2017) è una delle regioni storicamente in prima linea nella battaglia al carcinoma mammario, sia per una precisa scelta strategica di salute al femminile (non a caso sul territorio lombardo sono sempre più numerosi gli ospedali a misura di donna: 74 strutture ospedaliere hanno ottenuto i Bollini Rosa dell’Osservatorio ONDA per il biennio 2018-2019, pari a circa un quarto del totale nazionale), sia per l’insieme di attività di screening sviluppate in base agli indirizzi regionali (in particolare vedasi: DCR 1497, 11 aprile 2017, Piano regionale di prevenzione 2014 – 2018), che anche per il chiaro sostegno alle iniziative di innovazione d’eccellenza che pongono la salute della donna al centro della propria attività di politica sanitaria regionale.

Il progetto Fast Breast Check
Proprio nell’ambito dei progetti innovativi di alta qualità si pone FAST BREAST CHECK (FBC), presentato oggi presso la sala Marco Biagi della Regione Lombardia a Milano di fronte a duecento esperti, clinici, operatori e rappresentanti del mondo femminile e delle associazioni di pazienti. Sono partner del Progetto il Politecnico di Milano (Dipartimenti di Chimica, Materiali e Ingegneria Chimica “Giulio Natta” e di Ingegneria Gestionale), la Fondazione Politecnico di Milano e le aziende Novaura (biotech) e Veespo (comunicazione digitale and feedback)…”

Per continuare a leggere la news originale:

Fonte: “Fast Breast Check, screening non invasivo per le patologie del seno. Anticipa la diagnosi di 18 mesi”, insalute news

Tratto dahttps://www.insalutenews.it/in-salute/fast-breast-check-screening-non-invasivo-per-le-patologie-del-seno-anticipa-la-diagnosi-di-18-mesi/