Il Comitato I Malati Invisibili è presente e attivo nel territorio nazionale da aprile 2014.

(+39) 000 0000 000

info@imalatiinvisibili.it
Via Monte Suello 1/12a – 16129 Genova (IT)

Salva

Articoli recenti

CF 95173870106

info@imalatiinvisibili.it

Via Monte Suello 1/12A

16129 Genova (IT)

Alzheimer, Brescia – Si testa la stimolazione transcranica per la diagnosi

Il progetto, la cui realizzazione costerà 450 mila euro, parte dallo studio di quel che accade nel cervello dei pazienti affetti da Alzheimer quando subiscono una stimolazione elettromagnetica transcranica. Le informazioni ottenuto in questo primo step potrebbero essere usate per produrre un nuovo strumento diagnostico

21 MAR – Combinare la stimolazione magnetica transuranica con l’elettroencefalografia per pervenire a una diagnosi di Alzheimer in maniera non invasiva.

È questo l’obiettivo di un progetto che vede impegnati ricercatori dell’Irccs Fatebenefratelli di Brescia in collaborazione con colleghi dell’IRCCS Ospedale San Raffaele di Milano.

Il progetto, la cui realizzazione costerà 450 mila euro, parte dallo studio di quel che accade quando i pazienti affetti da Alzheimer subiscono una stimolazione elettromagnetica transcranica. Le informazioni ottenuto in questo primo step potrebbero essere usate per produrre un nuovo strumento per aiutare la diagnosi, anche nelle prime fasi della malattia di Alzheimer e per varianti atipiche, ma anche per monitorare la progressione della malattia e l’effetto dei trattamenti…”

Per continuare a leggere la news originale:

Fonte: “Brescia. Al Fatebenefratelli si testa la stimolazione transcranica per la diagnosi di Alzheimer”, Quotidiano sanità

Tratto dahttp://www.quotidianosanita.it/scienza-e-farmaci/articolo.php?articolo_id=60088