Il Comitato I Malati Invisibili è presente e attivo nel territorio nazionale da aprile 2014.

(+39) 000 0000 000

info@imalatiinvisibili.it
Via Monte Suello 1/12a – 16129 Genova (IT)

Salva

Articoli recenti

CF 95173870106

info@imalatiinvisibili.it

Via Monte Suello 1/12A

16129 Genova (IT)

Diabete di tipo 1 nel bambino – Studio Jama, il latte vaccino non lo provoca

Lo svezzamento con latte in formula idrolizzato rispetto al latte vaccino non riduce l’incidenza cumulativa del diabete di tipo 1, quindi non serve evitare il latte di mucca a tale fine. Sono i risultati a lungo termine dello studio multinazionale, randomizzato TRIGR (Trial to Reduce Insulin-Dependent Diabetes Mellitus in the Genetically at Risk) recentemente pubblicato su JAMA

“Questi risultati non supportano la necessità di rivedere le attuali raccomandazioni alimentari per i bambini ad alto rischio per il diabete di tipo 1” ha fatto sapere Mikael Knip, della University of Helsinki, Helsinki, Finland, che, insieme ai suoi colleghi, ha condotto lo studio, aggiungendo “Il latte vaccino non gioca un ruolo critico nello sviluppo del diabete di tipo 1”.

È sempre più diffuso il timore che l’esposizione precoce a proteine complesse possa aumentare il rischio di diabete di tipo 1 nei bambini con suscettibilità alla malattia genetica; per verificare ciò gli autori dello studio hanno valutato il consumo del latte ampiamente idrolizzato durante lo svezzamento e l’incidenza cumulativa del diabete di tipo 1 nei bambini piccoli.

Precedentemente gli autori dello studio TRIGR avevano riferito che la formula idrolizzata non diminuiva l’incidenza cumulativa degli anticorpi associati al diabete tra i bambini di 7 anni di età, “Ora, dopo un periodo mediano di 11,5 anni, non c’è stata alcuna differenza significativa tra i due gruppi, trattati con latte vaccino o latte idrolizzato, nello sviluppare il diabete di tipo 1”, hanno riferito i ricercatori.

Dati interessanti dallo studio TRIGR
Questo studio clinico internazionale randomizzato in doppio cieco condotto su 2.159 bambini, con suscettibilità al diabete di tipo 1 attribuita all’antigene leucocitario umano (HLA) e un parente di primo grado con la stessa malattia, ha reclutato da 78 centri di studio distribuiti in 15 paesi i partecipanti a partire da maggio 2002 fino a gennaio 2007. Dei bambini coinvolti nello studio, 1.081 sono stati randomizzati a ricevere per lo svezzamento latte artificiale con caseina ampiamente idrolizzata mentre i restanti 1.078 bambini hanno ricevuto un latte in formula convenzionale, contenente l’80% di proteine intatte del latte vaccino. La durata minima dell’esposizione alla formula era di 60 giorni, da 6 a 8 mesi di età, e il follow-up dei partecipanti si è concluso il 28 febbraio 2017.

L’outcome primario era il diabete di tipo 1 diagnosticato secondo i criteri dell’Organizzazione Mondiale della Sanità mentre gli outcome secondari includevano l’età al momento della diagnosi e la sicurezza del diabete, intesa come eventi avversi.

Tra i 2.159 neonati, 1.744 (80,8%) hanno completato lo studio.

Il rischio assoluto di diabete di tipo 1 era dell’8,4% nei bimbi riceventi latte con la caseina idrolizzata (n = 91) rispetto al 7,6% tra i bambini svezzati con latte in formula convenzionale (n = 82) (differenza, 0,8%; Ic 95% da -1,6% a 3,2%)…”

Per continuare a leggere la news originale:

Fonte: “Il latte vaccino non provoca il diabete di tipo 1 nel bambino. Studio su JAMA”, PHARMASTAR

Tratto da: https://www.pharmastar.it/news/diabete/il-latte-vaccino-non-provoca-il-diabete-di-tipo-1-nel-bambino-studio-su-jama-25789