Il Comitato I Malati Invisibili è presente e attivo nel territorio nazionale da aprile 2014.

(+39) 000 0000 000

info@imalatiinvisibili.it
Via Monte Suello 1/12a – 16129 Genova (IT)

Salva

Articoli recenti

CF 95173870106

info@imalatiinvisibili.it

Via Monte Suello 1/12A

16129 Genova (IT)

Asma allergico grave – Nuovi dati di vita reale dello studio Proxima

Presentati al congresso ERS di Milano i nuovi dati relativi allo studio PROXIMA, un trial finalizzato a fotografare la situazione italiana dell’asma allergico grave e valutare l’efficacia dell’anticorpo monoclonale antiIgE omalizumab in un contesto di vita reale

L’asma allergico grave è una patologia complessa che colpisce  bambini e adulti, si calcola almeno 50mila italiani su tre milioni  di asmatici. Per fotografare la situazione italiana di questa patologia e valutare l’efficacia dell’anticorpo monoclonale antiIgE omalizumab in un contesto di vita reale è stato condotto lo  studio Proxima e nuovi dati provenienti da questo trial sono stati  presentati al congresso ERS di Milano.

Lo studio Proxima è un trial osservazionale condotto in 25 centri italiani, che ha arruolato in totale circa 350 pazienti con asma grave non controllato con la terapia inalatoria. Questo studio ha permesso di fotografare la situazione di vita reale dei pazienti italiani con questa patologia.

Al congresso ERS di Milano sono stati presentati i risultati di  una nuova analisi dello studio che ha valutato l’efficacia di omalizumab  (75-600 mg sottocute) in 99 pazienti con asma grave e  analizzato l’effetto del farmaco nel controllare la malattia a 6 e  12 mesi nella pratica clinica.

L’efficacia del farmaco è stata valutata attraverso il questionario (ACQ) a 7 item. I soggetti con un punteggio ACQ totale inferiore  a 4, a 6 e 12 mesi, erano considerati controllati e “responder” al trattamento. I soggetti con un punteggio ACQ <1 erano considerati adeguatamente controllati con l’anticorpo monoclonale.

Dopo il trattamento con omalizumab, 95 dei 99 pazienti erano considerati “responder”, con un punteggio ACQ inferiore a 4, a 6 e 12 mesi. Inoltre, 23 pazienti hanno ottenuto un adeguato e sostenuto controllo dell’asma con un punteggio ACQ inferiore a 1…”

Per continuare a leggere la news originale:

Fonte: “Asma allergico grave, i nuovi dati di vita reale dello studio Proxima”, PHARMASTAR

Tratto dahttps://www.pharmastar.it/news/pneumo/asma-allergico-grave-i-nuovi-dati-di-vita-reale-dello-studio-proxima-25051