Il Comitato I Malati Invisibili è presente e attivo nel territorio nazionale da aprile 2014.

(+39) 000 0000 000

info@imalatiinvisibili.it
Via Monte Suello 1/12a – 16129 Genova (IT)

Salva

Articoli recenti

CF 95173870106

info@imalatiinvisibili.it

Via Monte Suello 1/12A

16129 Genova (IT)

Al via la sperimentazione fra Inps e Bambino Gesù per la tutela dei minori con disabilità

L’obiettivo è ridurre gli oneri economici e burocratici a carico delle famiglie. Alla sperimentazione partecipano 50 medici. L’iniziativa vede coinvolti anche il Gaslini e il Meyer

Rendere più agevole l’iter sanitario e burocratico per il riconoscimento delle prestazioni assistenziali alle quali hanno diritto i minori con disabilità. È l’obiettivo di un protocollo sperimentale che coinvolge l’Istituto nazionale Previdenza sociale (Inps), l’Ospedale pediatrico Bambino Gesù, l’Istituto Gaslini di Genova e l’Ospedale Meyer di Firenze.

A partire dal 14 settembre, 50 medici del Bambino Gesù, già abilitati dall’Inps, potranno compilare il certificato specialistico pediatrico telematico, grazie al quale è possibile raccogliere fin da subito – durante il ricovero o la prestazione ambulatoriale presso le strutture sanitarie coinvolte – tutti gli elementi necessari alla valutazione medico legale per il riconoscimento dell’invalidità civile.

Il certificato specialistico pediatrico telematico, predisposto dall’Inps e dalla Società italiana di Pediatria, si pone quindi come obiettivo quello di evitare ulteriori valutazioni specialistiche che, nei casi di particolare complessità delle patologie, costringono il minore a sottoporsi a più visite.

Il certificato che è completamente gratuito, consentirà all’Inps di avere rapidamente ed in un’unica soluzione, tutti i dati necessari per valutare il caso. Saranno direttamente i medici del Bambino Gesù (così come quelli delle altre strutture che partecipano al progetto) a inserire i dati nei sistemi informativi dell’Inps. La sperimentazione avrà la durata di 18 mesi.

“I minori con disabilità che vogliono ottenere il riconoscimento dell’invalidità devono sottoporsi a numerose visite – ha detto il presidente dell’Inps Tito Boeri, nel corso della presentazione del protocollo al Bambino Gesù –. Si tratta di un iter costoso e poco agevole, che spiega perché solamente il 25% dei bambini con handicap si rivolge all’Inps per accedere a queste prestazioni a cui avrebbero diritto”…”

Per continuare a leggere la news originale:

Fonte: Bambino Gesù

Tratto dahttp://www.ospedalebambinogesu.it/al-via-la-sperimentazione-fra-inps-e-bambino-gesu-per-la-tutela-dei-minori-con-disabilita#.WcEKe9YczIX