Il Comitato I Malati Invisibili è presente e attivo nel territorio nazionale da aprile 2014.

(+39) 000 0000 000

info@imalatiinvisibili.it
Via Monte Suello 1/12a – 16129 Genova (IT)

Salva

Articoli recenti

CF 95173870106

info@imalatiinvisibili.it

Via Monte Suello 1/12A

16129 Genova (IT)

Tumore del colon-retto: Progressione rallentata con la vitamina D ad alto dosaggio

“Negli ultimi anni, studi osservazionali hanno dimostrato che i livelli plasmatici elevati di vitamina D sono associati a una sopravvivenza maggiore nei pazienti con tumore del colon-retto. Ora, per la prima volta, uno studio randomizzato, presentato all’ASCO di Chicago, ha dimostrato che la progressione della malattia è rallentata in coloro che assumono integratori di vitamina D ad alto dosaggio

Si tratta dello studio SUNSHINE un trial di fase II dal quale emerge che una supplementazione con vitamina D ad alto dosaggio ha migliorato in modo significativo la sopravvivenza libera da progressione (PFS) di circa 2 mesi rispetto a una dose più bassa.

Sono stati studiati complessivamente 139 pazienti con tumore del colon-retto metastatico, non trattati in precedenza, tutti sottoposti al trattamento standard con il regime chemioterapico mFOLFOX6 (acido folinico leucovorina, fluorouracile e oxaliplatino) e bevacizumab.

SUNSHINE è il primo studio randomizzato sull’utilizzo della vitamina D come terapia per il cancro del colon-retto, ha detto l’autrice principale della ricerca, Kimmie Ng, del Dana Farber Cancer Institute di Boston.

“I pazienti sembravano andare meglio se trattati con la vitamina D ad alto dosaggio. Sono veramente entusiasta dei risultati e penso che valga la pena di fare ora uno studio di fase III” ha affermato l’oncologa…”

Per continuare a leggere la news originale:

Fonte: “ASCO 2017: ca al colon, progressione rallentata con la vitamina D ad alto dosaggio”, PHARMASTAR

Tratto dahttps://www.pharmastar.it/news/oncoemato/asco-2017-ca-al-colon-progressione-rallentata-con-la-vitamina-d-ad-alto-dosaggio-24311