Il Comitato I Malati Invisibili è presente e attivo nel territorio nazionale da aprile 2014.

(+39) 000 0000 000

info@imalatiinvisibili.it
Via Monte Suello 1/12a – 16129 Genova (IT)

Salva

Articoli recenti

CF 95173870106

info@imalatiinvisibili.it

Via Monte Suello 1/12A

16129 Genova (IT)

Leucemia linfatica cronica – Fattori di rischio meno rilevanti a risposta con ibrutinib

“I fattori di rischio tipicamente associati a risultati scadenti nei pazienti con leucemia linfatica cronica/piccolo linfoma linfocitico trattati con le terapie standard sembrano avere meno rilevanza nel caso del trattamento con l’inibitore di BTK ibrutinib. Lo rivela un’analisi integrata dei dati provenienti dagli studi randomizzati di fase III RESONATE, RESONATE 2 ed HELIOS, presentata di recente a New York in occasione dell’International Workshop on Chronic Lymphocytic Leukemia

L’analisi combinata mostra che, dopo un follow-up mediano di 21 mesi, i pazienti trattati con ibrutinib hanno ottenuto una sopravvivenza libera da progressione (PFS), una sopravvivenza globale (OS), una percentuale di risposta complessiva (ORR) e una percentuale di risposta completa (CRR) migliori rispetto ai pazienti trattati con i farmaci di confronto e, nei pazienti trattati con ibrutinib, i risultati non sono apparsi diversi a seconda dei fattori genomici avversi analizzati, ha riferito Thomas J. Kipps, della University of California di San Diego.

Nel lavoro sono stati combinati i dati relativi a 1210 pazienti, di cui 620 trattati con ibrutinib, e si sono confrontati gli outcome riguardanti la presenza o l’assenza di mutazioni delle IGHV, della delezione del cromosoma 11q (del [11q]), della trisomia 12 e di un cariotipo complesso.

Kipps ha spiegato che i tre studi erano ben confrontabili tra loro, ma differivano in termini di numero di terapie già fatte dai pazienti. Inoltre, nell’analisi non è stato preso in esame l’effetto della delezione 17p, in quanto solo lo studio RESONATE aveva arruolato pazienti con questa delezione….”

Per continuare a leggere la news originale:

Fonte: “Leucemia linfatica cronica, risposta a ibrutinib meno condizionata da alcuni fattori di rischio”, PHARMASTAR

Tratto dahttp://www.pharmastar.it/news/oncoemato/leucemia-linfatica-cronica-risposta-a-ibrutinib-meno-condizionata-da-alcuni-fattori-di-rischio-24136