Il Comitato I Malati Invisibili è presente e attivo nel territorio nazionale da aprile 2014.

(+39) 000 0000 000

info@imalatiinvisibili.it
16129 Genova (IT)

Salva

Articoli recenti

CF 95173870106

info@imalatiinvisibili.it

16129 Genova (IT)

Dermatite atopica – Con l’anticorpo monoclonale sperimentale lebrikizumab possibile riduzione di lesioni cutanee e prurito

La maggior parte dei pazienti affetti da dermatite atopica e trattati in monoterapia con l’anticorpo monoclonale sperimentale lebrikizumab ha ottenuto un’importante riduzione della gravità delle lesioni cutanee e del prurito, abbinati a un favorevole profilo di sicurezza. Sono i risultati del programma ADvocate di fase III presentati al congresso dell’American Academy of Dermatology (AAD) 2022

Oltre il 50% dei pazienti con dermatite atopica da moderata a grave trattati con l’inibitore sperimentale dell’interleuchina (IL)-13 lebrikizumab ha ottenuto una riduzione di almeno il 75% della gravità della malattia (Eczema Area and Severity Index, EASI 75) dopo 16 settimane. La terapia ha anche portato a miglioramenti clinicamente significativi del prurito e di altri importanti risultati riportati dai pazienti rispetto al placebo.

La dermatite atopica è una malattia cutanea cronica e recidivante caratterizzata da prurito intenso, pelle secca e infiammazione che possono essere presenti in qualsiasi parte del corpo. I pazienti spesso riferiscono di provare un prurito persistente che può essere così fastidioso da influenzare il sonno, le attività quotidiane e le relazioni sociali. Si tratta di una patologia biologicamente e clinicamente eterogenea, caratterizzata da un aspetto molto variabile, con riacutizzazioni che si verificano in modo imprevedibile. Come altre malattie infiammatorie croniche, l’eczema è immuno-mediato e coinvolge una complessa interazione di cellule immunitarie e citochine infiammatorie…”

Per continuare a leggere la news originale:

Fonte: “Dermatite atopica, con lebrikizumab riduzione di lesioni cutanee e prurito nella maggior parte dei pazienti”, PHARMASTAR

Tratto dahttps://www.pharmastar.it/news//dermatologia/dermatite-atopica-con-lebrikizumab-riduzione-di-lesioni-cutanee-e-prurito-nella-maggior-parte-dei-pazienti-37924