a

Il Comitato I Malati Invisibili ONLUS è presente e attivo nel territorio nazionale da aprile 2014.

(+39) 000 0000 000

info@imalatiinvisibili.it
Via Monte Suello 1/12a – 16129 Genova (IT)

Salva

Articoli recenti

CF 95173870106

info@imalatiinvisibili.it

Via Monte Suello 1/12A

16129 Genova (IT)

Esofago di Barrett – Alimentazione e attività fisica utili per prevenire lo sviluppo di adenocarcinoma esofageo

Coinvolti 46 pazienti con Esofago di Barrett che hanno seguito diete personalizzate, allenamenti con “coach”, lezioni di cucina, sessioni di Nordic Walking. Scopo dello studio, durato due anni, valutare l’effetto di un programma di moderata restrizione calorica e proteica sui fattori metabolico-ormonali modificabili, elemento di rischio per lo sviluppo di adenocarcinoma esofageo

“Un programma strutturato su alimentazione ed attività fisica messo a punto da professionisti qualificati è in grado di indurre nei pazienti più a rischio di sviluppare adenocarcinoma esofageo, un nuovo assetto metabolico con una diminuzione significativa dell’IGF1 libero e una conseguente attenuazione del segnale mitogenico responsabile della trasformazione neoplastica a livello esofageo”.

Sono stati pubblicati sulla prestigiosa rivista internazionale Nutrients i risultati di un trial clinico condotto allo Istituto oncologico Veneto (IOV) e finalizzato a studiare l’effetto di una modifica dello stile di vita nel ridurre il rischio di sviluppare adenocarcinoma dell’esofago.
Lo studio, denominato CARE-PRO, è stato condotto presso l’Unità Operativa di Endoscopia Digestiva dello IOV sotto la responsabilità scientifica di Stefano Realdon e con il contribuito in Laboratorio di Diletta Arcidiacono, entrambi afferenti alla Uoc di Gastroenterologia diretta da Alberto Fantin…”

Per continuare a leggere la news originale:

Fonte: “Tumori esofagei. Alimentazione e attività fisica utili per prevenirli. Lo studio dello Iov”, Quotidiano sanità

Tratto da: http://www.quotidianosanita.it/scienza-e-farmaci/articolo.php?articolo_id=100224