a

Il Comitato I Malati Invisibili ONLUS è presente e attivo nel territorio nazionale da aprile 2014.

(+39) 000 0000 000

info@imalatiinvisibili.it
Via Monte Suello 1/12a – 16129 Genova (IT)

Salva

Articoli recenti

CF 95173870106

info@imalatiinvisibili.it

Via Monte Suello 1/12A

16129 Genova (IT)

Alzheimer – Trattamento aggiuntivo di levetiracetam sembrerebbe migliorare le prestazioni relative alla memoria spaziale e le funzioni esecutive

Secondo i risultati di uno studio clinico randomizzato pubblicato online sui “JAMA Neurology”, levetiracetam, farmaco anticomiziale, è risultato ben tollerato ed è sembrato migliorare le prestazioni relative alla memoria spaziale e ai compiti di funzione esecutiva nei pazienti con malattia di Alzheimer (AD)

«Studi preclinici in modelli murini transgenici di AD hanno portato alla scoperta che la soppressione dell’attività epilettiforme con farmaci anticomiziali era associata a miglioramenti nel comportamento così come nei segni istopatologici di ipereccitabilità cronica di rete nell’ippocampo» scrivono gli autori dell’articolo, guidati da Keith Vossel, del Dipartimento di Neurologia della Los Angeles’ David Geffen School of Medicine presso la University of California.

«Levetiracetam è un farmaco anticonvulsivante ampiamente utilizzato di cui è stata segnalata la capacità di sopprimere i picchi epilettiformi e migliorare la funzione sinaptica e cognitiva nei modelli murini di AD» aggiungono. «Si è rilevato inoltre che il trattamento con levetiracetam – spesso a basse dosi – è ben tollerato ed efficace nel sopprimere le convulsioni nei pazienti con AD e disturbi convulsivi».

Questi risultati ottenuti precedentemente hanno costituito per i ricercatori le fondamenta per esaminare il potenziale di levetiracetam nel migliorare la funzione cognitiva nei pazienti con AD.

VideoEEG notturno ed esame magnetoencefalografico, metodi di screening
Vossel e colleghi hanno condotto lo studio clinico di fase 2a randomizzato, in doppio cieco, controllato con placebo, incrociato, denominato “the Levetiracetam for Alzheimer’s Disease – Associated Network Hyperexcitability”…”

Per continuare a leggere la news originale:

Fonte: “Alzheimer, memoria spaziale e funzioni esecutive migliorabili con trattamento aggiuntivo di levetiracetam, anticonvulsivante di ampio uso”, PHARMASTAR

Tratto da: https://www.pharmastar.it/news//neuro/alzheimer-memoria-spaziale-e-funzioni-esecutive-migliorabili-con-trattamento-aggiuntivo-di-levetiracetam-anticonvulsivante-di-ampio-uso-36558