a

Il Comitato I Malati Invisibili ONLUS è presente e attivo nel territorio nazionale da aprile 2014.

(+39) 000 0000 000

info@imalatiinvisibili.it
Via Monte Suello 1/12a – 16129 Genova (IT)

Salva

Articoli recenti

CF 95173870106

info@imalatiinvisibili.it

Via Monte Suello 1/12A

16129 Genova (IT)

Osteoporosi severa, Lazio – Accesso rapido ai farmaci innovativi ma si deve migliorare l’organizzazione sul territorio

Fracture Liaison Service e piani terapeutici estesi ai medici di medicina generale. Nel secondo appuntamento organizzato da Fondazione Charta le proposte degli esperti per prevenire le fratture da fragilità e ottimizzare la gestione del paziente

Gestire l’innovazione terapeutica nell’ambito dell’osteoporosi. È stato questo l’argomento al centro del secondo incontro virtuale di una serie di tavoli regionali organizzati da Fondazione Charta dal titolo “Open discussion sul valore delle nuove terapie farmacologiche nel trattamento dell’osteoporosi severa in donne in post-menopausa ad alto rischio di frattura”.

Il convegno ha voluto affrontare la tematica in Regione Lazio e ha visto la partecipazione di Achille Caputi, Professore ordinario Farmacologia, Università di Messina; Paolo Cortesi, Farmaco-Economista, Università degli studi Milano-Bicocca; Fondazione Charta; Fulvio Moirano, CEO, Fucina Sanità; Umberto Tarantino, Professore presso Policlinico Tor Vergata, Roma; Salvatore Minisola, Professore Ordinario di Medicina Interna, I Facoltà di Medicina e Chirurgia, Università Sapienza di Roma; Alessandra Mecozzi, Direttore UOC Farmacia Ospedaliera e verifica Appropriatezza Prescrittiva, ASL Roma 2; Gerardo Miceli Sopo, Direttore UOC Farmacia Ospedaliera Continuità, Ospedale Territorio e Distribuzione Diretta, ASL Roma 2 ed Emilia Scotti, Dirigente Farmacista, UOC Farmacia Ospedaliera 2 Continuità Ospedale Territorio e Distribuzione Diretta, ASL Roma 2 nonché Segretario Regionale SIFO Lazio…”

Per continuare a leggere la news originale:

Fonte: “Osteoporosi severa: in Regione Lazio accesso rapido ai farmaci innovativi ma serve migliorare l’organizzazione sul territorio”, Quotidiano sanità

Tratto da: http://www.quotidianosanita.it/lazio/articolo.php?articolo_id=98921