Il Comitato I Malati Invisibili è presente e attivo nel territorio nazionale da aprile 2014.

(+39) 000 0000 000

info@imalatiinvisibili.it
16129 Genova (IT)

Salva

Articoli recenti

CF 95173870106

info@imalatiinvisibili.it

16129 Genova (IT)

Epatocarcinoma – Presentato un nuovo modello di gestione del paziente con HCC

Al Workshop di Economia e Farmaci, organizzato da 3P Solution, insieme a epatologi, oncologi, economisti e associazioni dei pazienti, accreditato presso Age.na.s. presentato un nuovo modello di gestione del paziente con HCC, che si basa su un percorso di cura a 360 gradi, che accompagni il viaggio del paziente dalla diagnosi alle dimissioni. Promotori del Workshop, giunto alla sua 11° edizione, i professori Antonio Gasbarrini e Americo Cicchetti dell’Università Cattolica, Campus di Roma

Roma – Con un numero di nuovi casi annui in crescita nella maggior parte dei Paesi, l’epatocarcinoma o carcinoma epatocellulare (HCC) è attualmente la principale causa di mortalità nei pazienti cirrotici e continua a essere un tumore altamente letale, con un tasso di sopravvivenza a 5 anni inferiore al 20% (cioè meno del 20% dei pazienti è ancora in vita a distanza di cinque anni dalla diagnosi) anche nei Paesi sviluppati.

Tuttavia, ci sono ancora ampi margini di miglioramento per la sopravvivenza a questo tumore grazie all’arrivo di nuovi farmaci, in particolare le immunoterapie, e nuove combinazioni terapeutiche, e grazie a una gestione integrata e multidisciplinare dei pazienti, secondo il Patient-Journey, ovvero un modello nuovo di studio che mette a fuoco il percorso diagnostico-terapeutico dei pazienti in ogni fase della malattia.

Si tratta di un modello di studio che integra la raccolta di dati real-world, basati sulle linee guida, con le sperimentazioni randomizzate necessarie per risolvere le incertezze terapeutiche che rimangono o si generano a seguito della immissione in commercio dei nuovi farmaci.

Se ne parlerà in occasione del Workshop di Economia e Farmaci per l’Epatocarcinoma (WEF HCC) organizzato da 3P Solution e accreditato Age.na.s, che si tiene oggi, 14 luglio, in remoto. Il WEF HCC si svolge con il patrocinio di AISF, Associazione Italiana per lo Studio del Fegato, AIOM, Associazione Italiana di Oncologia Medica, CittadinanzAttiva, EpaC onlus, Associazione Pazienti con Epatite C, la FAVO, Federazione Italiana delle Associazioni di Volontariato in Oncologia. Promotori del Workshop, giunto alla sua 11° edizione, i professori Antonio Gasbarrini e Americo Cicchetti dell’Università Cattolica, campus di Roma.

“La cura dell’epatocarcinoma si trova oggi a un punto di svolta, poiché nel breve periodo è previsto l’arrivo di numerosi farmaci innovativi, in grado di incidere notevolmente sull’aspettativa di vita del malato, che verranno introdotti in prima, in seconda linea e come rescue therapy”, spiega il prof. Antonio Gasbarrini, Ordinario di Medicina Interna, Facoltà di Medicina, Università Cattolica, Direttore del Dipartimento di Scienze Mediche e Chirurgiche, Fondazione Policlinico Universitario A. Gemelli IRCCS, Roma…”

Per continuare a leggere la news originale:

Fonte: “Epatocarcinoma, guarisce solo un paziente su 5. Presentato nuovo modello di gestione del paziente”, insalutenews

Tratto da: https://www.insalutenews.it/in-salute/epatocarcinoma-guarisce-solo-un-paziente-su-5-presentato-nuovo-modello-di-gestione-del-paziente/