Il Comitato I Malati Invisibili è presente e attivo nel territorio nazionale da aprile 2014.

(+39) 000 0000 000

info@imalatiinvisibili.it
16129 Genova (IT)

Salva

Articoli recenti

CF 95173870106

info@imalatiinvisibili.it

16129 Genova (IT)

Artrite reumatoide – Persistenza del trattamento con baricitinib confermata nella pratica clinica reale

In tre pazienti su 4 trattati con baricitinib per l’artrite reumatoide (AR) si è osservata la persistenza del trattamento a 6 mesi nella pratica clinica reale. Questo è quanto dimostrato da analisi indipendente della British Society for Rheumatology Biologics Register (BSRBR), presentata nel corso del congresso annuale virtuale della British Society of Rheumatology

Non solo: è stato anche osservato che la persistenza al trattamento era ancora più elevata, prossima all’85%, nei pazienti naive a trattamento con DMARDb o DMARDts prima dell’assunzione di baricitinib.

Inoltre, è stata rilevata una persistenza elevata al trattamento con baricitinib (80%) nei pazienti trattati senza l’aggiunta di DMARDs o di steroidi.

Nel complesso, il punteggio DAS28-ESR si è ridotto da un valore iniziale di 5,7 a 3,4, con riduzioni simili di attività di malattia viste nei sottogruppi di pazienti che erano stati sottoposti a trattamento con baricitinib in monoterapia, dopo trattamento pregresso o meno con DMARDb o DMARDts.

Da ultimi, anche l’efficacia e la tollerabilità di baricitinib sono risultate eccellenti.

Razionale e disegno dello studio
Baricitinib è un inibitore selettivo e reversibile di Janus chinasi (JAK)1 e JAK2 che ha ottenuto l’autorizzazione all’immissione in commercio nel 2017 per il trattamento dell’AR di grado moderato-severo nell’area Ue di allora (comprensiva di UK)…”

Per continuare a leggere la news originale:

Fonte: “Artrite reumatoide, persistenza a trattamento con baricitinib confermata nella pratica clinica reale #BSR2021”, PHARMASTAR

Tratto da: https://www.pharmastar.it/news//orto-reuma/artrite-reumatoide-persistenza-a-trattamento-con-baricitinib-confermata-nella-pratica-clinica-reale-bsr2021-35399