Il Comitato I Malati Invisibili è presente e attivo nel territorio nazionale da aprile 2014.

(+39) 000 0000 000

info@imalatiinvisibili.it
16129 Genova (IT)

Salva

Articoli recenti

CF 95173870106

info@imalatiinvisibili.it

16129 Genova (IT)

Ormonoterapia sostitutiva in menopausa – L’uso precedente di estrogeni equini coniugati (CEE) diminuisce sia l’incidenza del cancro al seno che la mortalità

Pubblicato su “JAMA”, un nuovo studio di follow-up della terapia ormonale in menopausa ha scoperto che l’uso precedente di estrogeni equini coniugati (CEE) diminuiva sia l’incidenza del cancro al seno che la mortalità, mentre l’uso precedente di CEE più medrossiprogesterone acetato (MPA) era associato a un aumento di tale incidenza

«L’uso precedente dei CEE da soli è, a  nostra  conoscenza, il primo  intervento farmacologico che si è dimostrato  essere associato a una  riduzione statisticamente significativa dei decessi per cancro al seno» scrivono gli autori, guidati da Rowan T. Chlebowski, del Lundquist Institute for Biomedical Innovation a Torrance , in California.

Dati ripresi dalla Women’s Health Initiative
Per studiare ulteriormente gli esiti della Women’s Health Initiative (WHI) per quanto riguarda la terapia ormonale e il rischio di cancro al seno, i ricercatori hanno  analizzato il follow-up a lungo termine di  due  studi randomizzati che hanno incluso 27.347 donne in postmenopausa senza  cancro al seno  e mammografie negative al basale.

La loro età media (SD) era di  63,4 (7,2) anni. Gli arruolamenti hanno avuto luogo dal 1993 al 1998; le partecipanti sono state contattate per il follow-up  ogni  6  mesi fino al  2005 e ogni anno da allora in poi. I dati sulla mortalità sono stati  raccolti  dal follow-up e dal National Death Index.

Il primo studio ha incluso 16.608 donne con un  utero. Tra  queste  donne, 8.506  hanno ricevuto  0,625 mg/giorno di CEE più 2,5 mg/giorno di MPA, e 8.102  ricevuto  placebo. Il secondo studio  ha incluso  10.739 donne che avevano avuto un’isterectomia, 5.310 delle quali hanno ricevuto  0.,625 mg/giorno di CEE da solo e 5.429 delle quali hanno ricevuto  placebo.

Il primo studio  si è concluso nel 2002 dopo un  periodo di intervento mediano  di 5,6 anni, il secondo si è concluso nel 2004 dopo un  periodo  di 7,2 anni. Un’analisi nel 2015  ha rilevato che i soli CEE  erano  associati a un minor rischio di cancro al seno mentre CEE più MPA erano associati a un aumento del rischio…”

Per continuare a leggere la news originale:

Fonte: “Ormonoterapia sostitutiva, uso pregresso di soli estrogeni riduce l’incidenza di tumore al seno, l’opposto con gli estroprogestinici”, PHARMASTAR

Tratto da: https://www.pharmastar.it/news//altri-studi/ormonoterapia-sostitutiva-uso-pregresso-di-soli-estrogeni-riduce-lincidenza-di-tumore-al-seno-lopposto-con-gli-estroprogestinici-33065