Il Comitato I Malati Invisibili è presente e attivo nel territorio nazionale da aprile 2014.

(+39) 000 0000 000

info@imalatiinvisibili.it
16129 Genova (IT)

Salva

Articoli recenti

CF 95173870106

info@imalatiinvisibili.it

16129 Genova (IT)

Alzheimer – Roche acquisisce diritti di UCB0107, un nuovo anticorpo monoclonale anti-Tau

UCB ha stipulato un accordo di licenza globale con la consociata di Roche, Genentech, per sviluppare e commercializzare UCB0107, un anticorpo monoclonale sperimentale in fase di sviluppo per le tauopatie, come la paralisi sopranucleare progressiva (PSP) e la malattia di Alzheimer

L’accordo tra UCB e Genentech
Secondo i termini dell’accordo, Genentech acquisirà i diritti della nuova molecola per la terapia della malattia di Alzheimer e verserà a UCB una somma immediata di 120 milioni di dollari, più altri pagamenti al raggiungimento di determinate milestone di sviluppo e vendita fino a 2 miliardi di dollari. Se il farmaco arriverà sul mercato, Genentech effettuerà poi pagamenti di royalty sulle vendite a favore di UCB.

UCB sarà responsabile della conduzione di uno studio proof-of-concept che valuterà la nuova molecola nella malattia di Alzheimer.  Una volta che i dati saranno disponibili, Genentech avrà la possibilità di rilevare i diritti di sviluppo o di restituire i diritti completi del farmaco a UCB.

L’azienda belga manterrà i diritti per lo sviluppo di UCB0107 nella PSP e ha in programma la conduzione di un trial di fase III, il cui inizio è previsto per il secondo trimestre del 2021.

Il nuovo anticorpo monoclonale anti-Tau
UCB0107 è un anticorpo monoclonale anti-Tau. La proteina Tau stabilizza i microtubuli e se mutata (iperfosforilata) provoca gravi malattie neurodegenerative dette taupatie.

I grovigli della proteina Tau, insieme ai depositi di beta amiloide sono associati alla malattia di Alzheimer. Generalmente, anche se non esclusivamente, la beta-amiloide appare prima nella malattia e la tau appare più tardi.

Il 25 settembre 2019, in occasione del Congresso Internazionale sul Parkinson e i Disturbi del Movimento, di Nizza, UCB ha presentato i nuovi dati di Fase I su UCB0107. Il farmaco sperimentale è risultato ben tollerato, con un profilo di sicurezza accettabile. Lo studio è stato condotto su volontari sani. L’endpoint primario era l’incidenza di eventi avversi, così come altri dati di sicurezza, relativi all’esame neurologico, risonanza magnetica, ECG, chimica clinica, ematologia, coagulazione, analisi delle urine e segni vitali. Gli endpoint secondari includevano misurazioni di parametri farmacocinetici sierici e cerebrospinali…”

Per continuare a leggere la news originale:

Fonte: “Alzheimer, Roche acquisisce da UCB i diritti di un nuovo anticorpo monoclonale anti-Tau”, PHARMASTAR

Tratto da: https://www.pharmastar.it/news//business/alzheimer-roche-acquisisce-da-ucb-i-diritti-di-un-nuovo-anticorpo-monoclonale-anti-tau-33036