a

Il Comitato I Malati Invisibili ONLUS è presente e attivo nel territorio nazionale da aprile 2014.

(+39) 000 0000 000

info@imalatiinvisibili.it
Via Monte Suello 1/12a – 16129 Genova (IT)

Salva

Articoli recenti

CF 95173870106

info@imalatiinvisibili.it

Via Monte Suello 1/12A

16129 Genova (IT)

Artrite psoriasica (PsA) – Trattamento con ixekizumab migliora sia l’entesite che la dattilite

In pazienti affetti da artrite psoriasica (PsA) con entesite o dattilite pre-esistenti, il trattamento quindicinale o mensile con ixekizumab, al dosaggio di 90 mg, è in grado di migliorare in modo significativo le succitate manifestazioni di malattia psoriasica. Queste le conclusioni di uno studio recentemente pubblicato su Arthtitis Research & Therapy

Razionale e disegno dello studio
“I farmaci biologici sono notoriamente efficacie nei pazienti con entesite e/o dattilite attiva – ricordano i ricercatori nell’introduzione al lavoro – e sono ora raccomandanti nei pazienti con risposta insoddisfacente ai FANS e ai corticosteroidi”.

Ixekizumab, è un anticorpo monoclonale sviluppato per legarsi all’interleuchina 17A una proteina presente nel sistema immunitario dell’organismo e coinvolta negli effetti del sistema immunitario che causano la psoriasi, inclusa l’infiammazione.

La commissione europea ha approvato all’inizio dello scorso’anno ixekizumab per il trattamento degli adulti con artrite psoriasica attiva (PsA) intolleranti o che non abbiano avuto risposta a uno o più farmaci modificanti la malattia.

L’obiettivo di questa analisi post-hoc degli studi registrativi SPIRIT-P1 e SPIRIT-P2 è stato quello di analizzare gli outcome relativi alla dattilite e all’entesite in pazienti con PsA trattati con il farmaco.

A tal scopo, sono stati considerati i pazienti dei due studi registrativi menzionati, affetti da dattilite e/o entesite, che erano stato randomizzati al trattamento con ixekizumab – a cadenza quindicinale o mensile e alla dose di 80 mg dopo una dose di partenza pari al doppio – oppure a placebo.

I partecipanti ai due trial in questione che presentavano una risposta insoddisfacente al trattamento a 16 settimane dall’inizio dello studio, erano sottoposti a terapia di soccorso…”

Per continuare a leggere la news originale:

Fonte: “Artrite psoriasica, ixekizumab migliora sia l’entesite che la dattilite”, PHARMASTAR

Tratto da: https://www.pharmastar.it/news/orto-reuma/artrite-psoriasica-ixekizumab-migliora-sia-lentesite-che-la-dattilite-29016