a

Il Comitato I Malati Invisibili ONLUS è presente e attivo nel territorio nazionale da aprile 2014.

(+39) 000 0000 000

info@imalatiinvisibili.it
Via Monte Suello 1/12a – 16129 Genova (IT)

Salva

Articoli recenti

CF 95173870106

info@imalatiinvisibili.it

Via Monte Suello 1/12A

16129 Genova (IT)

Cancro del colon-retto – Colonscopia riduce mortalità in modo significativo

La colonscopia può ridurre in modo significativo l’incidenza del cancro del colon-retto e i decessi causati da questo tumore. È quanto emerge da un ampio studio caso-controllo statunitense da poco pubblicato su Annals of Internal Medicine

Analizzando i dati dei Veterans Affairs (VA)–Centers for Medicare & Medicaid Services, gli autori hanno scoperto che nei pazienti assistiti da questo sistema sanitario la colonscopia si è associata a una riduzione del 61% della mortalità legata al cancro del colon-retto, riduzione valevole sia per i tumori del lato destro sia per quelli del lato sinistro, ma più pronunciata nel secondo caso.

“Le nostre stime di riduzione della mortalità legata al cancro del colon-retto sono simili a quelle di setting sanitari diversi, il che supporta la validità delle nostre scoperte” affermano gli autori dello studio, coordinati da Charles J. Kahi, del Roudebush VA Medical Center e dell’Indiana University di Indianapolis.

“Questi risultati confermano che l’esecuzione di colonscopie e lo screening per il cancro del colon riducono la mortalità legata a questo tumore e migliorano gli outcome dei pazienti” ha commentato Jeffrey Meyerhardt, direttore del Gastrointestinal Cancer Center presso il Dana-Farber Cancer Institute di Boston, non coinvolto nello studio.

“La colonscopia, principalmente la colonscopia di screening, salva vite umane”, ha affermato l’esperto, e questo punto di vista sembra essere condiviso da molti clinici. Negli Stati Uniti, il ricorso alla colonscopia è aumentato in modo esponenziale dal 2001, quando la procedura è stata inclusa tra le prestazioni rimborsate dal sistema sanitario Medicare. Nel 2007, la colonscopia è stata approvata dalla Veterans ‘Health Administration (VHA) come opzione primaria di screening per il cancro del colon-retto per i pazienti di età pari o superiore a 50 anni. Attualmente, si stima che fino a 14 milioni di cittadini americani siano sottoposti a colonscopia ogni anno.

Nonostante ciò, Kahi e i colleghi affermano che ci sono poche prove fornite da studi randomizzati controllati che dimostrino che la colonscopia riduce la mortalità legata al cancro del colon-retto. I risultati degli studi precedenti sono incoerenti, probabilmente a causa di differenze nelle capacità dell’operatore. “Ridurre la variabilità dell’efficacia della colonscopia, in particolare nei casi di tumore sul lato destro, è fondamentale per un’efficace prevenzione del cancro del colon-retto ” scrivono i ricercatori, a questo proposito

Lo studio dei VA
Per delineare meglio il quadro, gli autori hanno condotto uno studio caso-controllo utilizzando dati amministrativi del sistema sanitario VA-Medicare per analizzare l’associazione tra colonscopia e mortalità legata al cancro del colon-retto nei veterani e valutare se la mortalità differiva a seconda della localizzazione anatomica del tumore…”

Per continuare a leggere la news originale:

Fonte: “Ca al colon, la colonscopia riduce la mortalità in modo significativo”, PHARMASTAR

Tratto dahttps://www.pharmastar.it/news/oncoemato/ca-al-colon-la-colonscopia-riduce-la-mortalit-in-modo-significativo-26404