a

Il Comitato I Malati Invisibili ONLUS è presente e attivo nel territorio nazionale da aprile 2014.

(+39) 000 0000 000

info@imalatiinvisibili.it
Via Monte Suello 1/12a – 16129 Genova (IT)

Salva

Articoli recenti

CF 95173870106

info@imalatiinvisibili.it

Via Monte Suello 1/12A

16129 Genova (IT)

Author: Alessia Massaccesi

Sclerosi multipla (SM) recidivante-remittente (RRSM) – In condizioni basali diverse, daclizumab beta ha efficacia costante

"Uno studio pubblicato online su "Multiple Sclerosis and Related Disorders" dimostra che, in pazienti affetti da sclerosi multipla (SM) recidivante-remittente (RRSM), il trattamento con daclizumab beta è costantemente efficace attraverso i sottogruppi di pazienti clinicamente importanti, supportando le potenzialità di questo farmaco come valida opzione...

Congresso Nazionale della Società Italiana di Endocrinologia (SIE) svoltosi a Roma – Posta attenzione su tutti gli aspetti legati alla prescrizione dei nuovi farmaci utilizzati

Non tutti i malati di acromegalia, malattia considerata rara dovuta a un tumore benigno della ghiandola ipofisaria responsabile dell’eccessiva e prolungata secrezione di ormone della crescita (GH), raggiungono il controllo della malattia con le terapie tradizionali. Attualmente, per questa patologia esistono 2-3 linee di farmaci che sono...

Statine – Attenzione a orario personalizzato di assunzione

"In caso di assunzione di statine a breve durata d'azione, l'abbassamento della colesterolemia-LDL (LDL-C) e di quella totale (TC) è significativamente maggiore nella dose serale rispetto a quella del mattino. L'efficacia delle statine a lunga durata d'azione, a parte un lieve ma significativo effetto sulla...

Dna – 1 persona sana su 5 ha mutazioni

"Il corpo umano è una macchina perfetta, ma forse il Dna potrebbe non esserlo al 100% Secondo quanto evidenziato da due ricerche destinate a riaccendere il dibattito sui test genetici e presentate dalla rivista Science sul suo sito, in un individuo sano su cinque sono presenti...

Associazione tra ipertensione e forme più gravi di Parkinson

"Da un team di ricercatori britannici e italiani arriva oggi un importante contributo al miglioramento delle opzioni terapeutiche per i pazienti parkinsoniani. "I nostri risultati dimostrano che nei pazienti ipertesi la malattia di Parkinson si manifesta in forma più grave rispetto ai pazienti normotesi," ha...