a

Il Comitato I Malati Invisibili ONLUS è presente e attivo nel territorio nazionale da aprile 2014.

(+39) 000 0000 000

info@imalatiinvisibili.it
Via Monte Suello 1/12a – 16129 Genova (IT)

Salva

Articoli recenti

CF 95173870106

info@imalatiinvisibili.it

Via Monte Suello 1/12A

16129 Genova (IT)

Gotta – Pubblicato aggiornamento delle linee guida ACR

E’ stato finalmente pubblicato sulla rivista Arthritis Care & Research l’aggiornamento delle linee guida ACR sul trattamento della gotta. Il nuovo documento include 42 raccomandazioni (alcune delle quali fortemente indicate) e risponde ad alcuni quesiti relativi alla validità della terapia ipouricemizzante treat-to-target, all’impiego di allopurinolo e febuxostat e al ruolo dei fattori legati allo stile di vita

Il nuovo aggiornamento della Linee Guida è il frutto di una nuova rassegna sistematica della letteratura sull’argomento, che ha portato all’individuazione di 130 studi. Su questi è stata effettuata la distillazione dell’evidenza, che ha portato a rispondere a 57 domande (secondo lo schema PICO:  Population/Intervention/Comparison/Outcome), di cui 30 avevano a che fare con la gestione della terapia ipouricemizzante.

Nel fare ciò, i ricercatori si sono serviti della metodologia GRADE (the Grading of Recommendations Assessment, Development and Evaluation) per classificare il livello di evidenza ed implementare le raccomandazioni di trattamento (fortemente a favore/contro o condizionali)

Le principali novità di questo aggiornamento
La principale novità emersa da questo aggiornamento delle LG ACR sul trattamento della gotta è consiste nell’endorsement alla strategia T2T nella terapia ipouricemizzante, in contrasto con le raccomandazioni ACP. E’ opinione degli estensori di queste LG che vi sia un numero sufficiente di studi pubblicati per suffragare l’idea che la riduzione aggressiva dell’uricemia a livelli <6 mg/dl si associ a miglioramenti significativi sia delle recidive che in termini di riduzione dei tofi.

I dati disponibili, inoltre, suffragano l’impiego di dosi di allopurinolo anche molto più elevate di 300 mg/die, a suggerire che le preoccupazioni legate all’impiego di questo farmaco a dosi molto elevate non siano giustificate, in un’ottica rischio-beneficio.

Esce ridimensionato da queste LG, invece, il ruolo dei fattori legati allo stile di vita come punto di contrasto alla malattia. Pur suggerendo, ancora una volta, l’adozione di alcune misure come la riduzione del peso corporeo e del consumo di alcol, come pure di cibi a base di purine e di succhi con concentrazioni elevate di fruttosio – sotto forma di raccomandazioni “condizionali” – gli estensori del documento hanno tenuto a sottolineare come la gotta sia principalmente guidata da fattori non modificabili, come la genetica…”

Per continuare a leggere la news originale:

Fonte: “Gotta, pubblicato aggiornamento delle linee guida americane ACR”, PHARMASTAR

Tratto da: https://www.pharmastar.it/news/orto-reuma/gotta-pubblicato-aggiornamento-delle-linee-guida-americane-acr–32366