a

Il Comitato I Malati Invisibili ONLUS è presente e attivo nel territorio nazionale da aprile 2014.

(+39) 000 0000 000

info@imalatiinvisibili.it
Via Monte Suello 1/12a – 16129 Genova (IT)

Salva

Articoli recenti

CF 95173870106

info@imalatiinvisibili.it

Via Monte Suello 1/12A

16129 Genova (IT)

Osteoartrosi e lombalgia – Dolore, a che punto sono gli studi sui farmaci anti-NGF?

I nuovi studi sui farmaci anti-NGF sono promettenti e potrebbero portare al medico una nuova e tanto attesa arma contro il dolore nei pazienti con osteoartrosi e anche con lombalgia. Gli sviluppi sui trial condotti su questi farmaci sono stati riportati su un articolo apparso su Joint Bone Spine

Le raccomandazioni nazionali e internazionali sulla gestione del dolore in caso di osteoartrosi sottolineano la necessità di combinare trattamenti farmacologici e non farmacologici. E’ infatti importante l’attività fisica, la perdita di peso e la psicoterapia mentre dal punto di vista farmacologico negli ultimi anni si è decisamente ridotto lo spettro dei farmaci disponibili.

Alcuni sono stati tolti dal mercato come il dextropropoxyfene–paracetamolo poiché collegati all’insorgenza di gravi effetti collaterali oppure altri hanno subito delle restrizioni molto severe come nel caso di alcuni farmaci anti-infiammatori non steroidei che possono incidere marcatamente a livello cardiaco.
Per altri, come farmaci slow acting sintomatici e l’acido ialuronico, le prescrizioni sono limitate dalla mancanza di rimborso.

Il paracetamolo è un farmaco usato in prima linea ma si sospetta possa essere collegato a rari, ma gravi, effetti avversi per cui il rapporto rischio/beneficio del paracetamolo come trattamento per l’osteoartrosi è ora considerato insoddisfacente, sfidando l’uso di questo farmaco come trattamento di prima linea.

E’ recente anche l’epidemia di oppioidi che ha causato numerosi morti negli Stati Uniti in pazienti a cui inizialmente venivano prescritti oppioidi, spesso per dolore da osteoartrosi, e che successivamente hanno sviluppato una dipendenza da questi farmaci.

Non sorprende quindi che la comunità medica stia dando molte speranze all’avvento di una nuova classe di analgesici che hanno come bersaglio il fattore di crescita neuronale (NGF).
Farmaci anti-NGF sono anticorpi monoclonali e quindi appartengono alla vasta famiglia di biologici che hanno costituito una svolta terapeutica in altre malattie articolari…”

Per continuare a leggere la news originale:

Fonte: “Dolore da osteoartrosi e da lombalgia, a che punto sono gli studi sugli anti-NGF?”, PHARMASTAR

Tratto dahttps://www.pharmastar.it/news/dolore/dolore-da-osteoartrosi-e-da-lombalgia-a-che-punto-sono-gli-studi-sugli-anti-ngf–29036

No Comments

Sorry, the comment form is closed at this time.