a

Il Comitato I Malati Invisibili ONLUS è presente e attivo nel territorio nazionale da aprile 2014.

(+39) 000 0000 000

info@imalatiinvisibili.it
Via Monte Suello 1/12a – 16129 Genova (IT)

Salva

Articoli recenti

CF 95173870106

info@imalatiinvisibili.it

Via Monte Suello 1/12A

16129 Genova (IT)

Alzheimer – Rischio genetico anche in parenti lontani

Un gruppo di ricercatori della Utah School of Medicine di Salt Lake City, negli USA, grazie a un registro della popolazione dello Stato dello Utah con informazioni sanitarie dal 1800 a oggi, è riuscito a ricostruire, per ogni individuo, un “albero genealogico” della Malattia di Alzheimer. Il rischio genetico può essere rappresentato anche da parenti lontani

(Reuters Health) – Avere parenti di secondo o terzo grado con l’Alzheimer aumenta il rischio individuale di sviluppare la malattia. È quanto emerge da un nuovo studio statunitense. “Questo studio ribadisce quanto sia importante conoscere la storia familiare per la previsione del rischio”, dice l’autrice principale, Lisa Cannon-Albright, della University of Utah School of Medicine di Salt Lake City.

E’ stato possibile realizzare questo lavoro solo perché Cannon-Albright e i suoi colleghi sono stati in grado di attingere a una genealogia completa, il Database della popolazione dell’Utah, che contiene informazioni su famiglie risalenti ai pionieri che hanno colonizzato lo Stato nel 1800.
Le storie familiari sono collegate ai certificati di morte dello Utah, che mostrano non solo la causa di morte, ma anche altre cause che costituivano le comorbidità.

Lo studio
Da questo database, i ricercatori hanno selezionato 270.080 persone che avevano almeno tre generazioni con dati per entrambi i genitori, tutti e quattro i nonni e almeno sei degli otto bisnonni. Tra loro c’erano 4.436 persone con un certificato di morte che indicava la Malattia di Alzheimer come causa. Le persone che avevano un parente di primo grado con l’Alzheimer – un genitore o un fratello – riportavano 1,73 volte maggiori probabilità di sviluppare la malattia rispetto a quelle senza storia familiare…”

Per continuare a leggere la news originale:

Fonte: “Alzheimer. Il rischio genetico è anche nei parenti lontani”, Quotidiano sanità

Tratto dahttp://www.quotidianosanita.it/scienza-e-farmaci/articolo.php?articolo_id=71949